Istanze disponibili all’interno dello sportello

Pagamento di diritti, oneri ed imposta di bollo

Elenco degli allegati e moduli compilabili

Elenco degli interventi disponibili nello sportello

Organizzazione di manifestazioni fieristiche locali

Descrizione dell'attività
Cos'è: 

Commercio su aree pubbliche, partecipazione alle fiere cittadine

La fiera è una manifestazione caratterizzata dall'afflusso di operatori autorizzati a commerciare su aree pubbliche. È organizzata in occasione di particolari ricorrenze, eventi o festività e avviene in giorni stabiliti e su aree, pubbliche o private, messe a disposizione dal Comune.

Le fiere generali non hanno limitazione merceologica, sono aperte al pubblico e hanno l’obiettivo di presentare ed eventualmente vendere, anche con consegna immediata, i beni e i servizi esposti.

Le fiere specializzate sono limitate a uno o più settori merceologici omogenei o tra loro connessi, sono riservate agli operatori professionali e hanno l’obiettivo di presentare e promuovere i beni e i servizi esposti. Si può contrattare solo su campione e il pubblico può accedervi in qualità di visitatore.

Le manifestazioni fieristiche sono qualificate di rilevanza internazionalenazionaleregionale locale in base a quanto sono rappresentative dei settori economici della manifestazione, al programma e agli scopi dell'iniziativa, alla provenienza degli espositori e dei visitatori (articolo 123 della Legge Regionale 02/02/2010, n. 6).

Requisiti per l'esercizio dell'attività: 

Per svolgere una manifestazione fieristica di rilevanza locale è necessario darne comunicazione al SUAP come previsto dall'articolo 124 della Legge Regionale 02/02/2010, n. 6.


Domande e comunicazioni
Documentazione necessaria alla presentazione dell'istanza.
Informazioni sull'istanza
Dove si presenta: 
Allo sportello telematico
Iter del procedimento: 

La manifestazione fieristica può essere effettuata decorsi 60 giorni dal ricevimento della comunicazione oppure, se richieste, delle informazioni integrative (articolo 124 della Legge Regionale 02/02/2010, n. 6).

Comune di Pizzale