Istanze disponibili all’interno dello sportello

Pagamento di diritti, oneri ed imposta di bollo

Elenco degli allegati e moduli compilabili

Elenco degli interventi disponibili nello sportello

Domanda di riconoscimento e comunicazioni ai sensi del Regolamento Comunitario 12/01/2005, n. 183/2005 (mangimi)

Descrizione dell'attività
Cos'è: 

Domanda di riconoscimento e comunicazioni ai sensi del Regolamento Comunitario 12/01/2005, n. 183/2005 (mangimi)Il Regolamento Comunitario 12/01/2005, n. 183/2005 stabilisce i requisiti per l'igiene dei mangimi, a partire dalla produzione primaria fino alla somministrazione agli animali destinati alla produzione di alimenti.
Si applica alle attività degli operatori del settore dei mangimi in tutte le fasi, a partire dalla produzione primaria dei mangimi, fino all’immissione dei mangimi sul mercato, alla somministrazione ad animali destinati alla produzione di alimenti, alle importazioni ed esportazioni.

Le imprese che intendono svolgere le attività previste dall'articolo 10 del Regolamento Comunitario 12/01/2005, n. 183/2005, devono ottenere il riconoscimento del possesso dei requisiti previsti dal regolamento, consistente nell’emissione di un decreto e nell'attribuzione di un codice identificativo.

Requisiti per l'esercizio dell'attività: 

Con Deliberazione della Giunta Regionale 29/12/2016, n. 10/6077, è stato individuato il SUAP quale soggetto competente per la ricezione da parte dell'utente delle domande e comunicazioni relative:

  • al riconoscimento
  • all'aggiornamento del decreto
  • al cambio di titolarità
  • alle modifiche strutturali e/o impiantistiche
  • alla cessazione dell'attività.

Una volta ottenuto il riconoscimento, prima dell'inizio dell'attività è necessario presentare apposita SCIA.

Domande e comunicazioni
Documentazione necessaria alla presentazione dell'istanza.
Apertura, trasferimento o ampliamento dell'attività

Documentazione da presentare per l'inizio dell'attività, o per la modifica di sede, locali, ciclo produttivo, aspetti merceologici, ecc.

Variazione dell'attività

Documentazione da presentare per il subingresso, la sospensione, la ripresa, il cambiamento della ragione sociale dell'attività.

Cessazione dell'attività

Documentazione da presentare per la cessazione dell'attività.

Informazioni sull'istanza
Dove si presenta: 
Allo sportello telematico
Iter del procedimento: 

Una volta ricevuta la documentazione, il SUAP verifica con modalità informatica la completezza formale della pratica e dei relativi allegati e provvede immediatamente all’inoltro telematico all'ATS territorialmente competente, in particolare al Dipartimento veterinario e sicurezza degli alimenti di origine animale.
L’ATS procede al controllo di merito dei requisiti e dei presupposti richiesti dalla disciplina vigente:

  • se l'esito è positivo, l'istruttoria prosegue secondo l'iter previsto
  • se l'esito è negativo, l'ATS, entro trenta giorni dal ricevimento della documentazione, può chiedere per tramite del SUAP della documentazione integrativa.

Terminata la fase istruttoria, l'ATS adotta il provvedimento finale e lo trasmette al richiedente per tramite del SUAP.

Pagamenti: 

Il procedimento prevede il pagamento dei diritti sanitari ATS.

Comune di Pizzale